Autorizzazione all'uso dei cookie

Tu sei qui

PATTO DI CORRESPONSABILITÀ-INTEGRAZIONE EMERGENZA COVID

La complessità del momento presente e la mancanza di certezze in ordine al possibile futuro sviluppo della pandemia COVID-19, rende necessaria la riflessione comune sulle strategie e le iniziative utili alla organizzazione per la ripartenza in sicurezza del prossimo anno scolastico. Di qui la necessità di integrazione
 
del Patto educativo di Corresponsabilità con l’impegno delle famiglie, degli esercenti la potestà genitoriale o
 
degli studenti maggiorenni, a rispettare le “precondizioni” per la presenza a scuola nel prossimo anno scolastico. Il Patto infatti, oltre ad essere un documento pedagogico di condivisione scuola-famiglia di “intenti” educativi, è pure un documento di natura contrattuale e pertanto ne è richiesta la sottoscrizione da parte di ciascun genitore/studente finalizzata all’assunzione di impegni reciproci.
 
Il presente Patto è costruito sulla base del parere tecnico espresso in data 28 maggio/22 giugno 2020 dal Comitato Tecnico Scientifico (CTS) istituito presso il Dipartimento della Protezione Civile, e può essere
 
suscettibile di modifiche e integrazioni sulla base di quella che sarà l’andamento dell’emergenza epidemiologica.
 
IL GENITORE/AFFIDATARIO E IL DIRIGENTE SCOLASTICO

 

 
VISTO



l’Art. 3 del DPR 235/2007;

 

 
VISTO



il Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione per l’anno scolastico 2020/2021

 

 
PRESO ATTO



che è indispensabile una collaborazione attiva di scuola, studenti e famiglie nel contesto di

 

 
una responsabilità condivisa e collettiva



nel fronteggiare la “grave crisi educativa”

 

 
prodotta dall’epidemia Covid-19

 

 
SOTTOSCRIVONO IL SEGUENTE PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ:
 
L’Istituto si impegna a:
 
  • organizzare incontri con RSPP, Medico competente, EELL RLS, RSU, comitato Covid per il supporto nell’emergenza sanitaria, al fine di vagliare le molteplici azioni da attivare per il contenimento dei rischi di contagio;

 

  • assicurare puntuale attuazione del protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 a scuola;.
  • impartire specifiche istruzioni (sulla base delle indicazioni del CTS) per la corretta sanificazione dei locali;
  • definire il ‘setting d’aula’ in modo da garantire il distanziamento prescritto;
  • affiggere cartelli in prossimità delle postazioni di uso comune per consigliarne l’igienizzazione prima e dopo l’uso;
  • definire, in relazione alle condizioni di contesto, tempi e modi di aerazione dei locali durante le lezioni;

 

  • mettere a disposizione detergenti igienizzanti per quanto nelle disponibilità;

 

  • predisporre cartellonistica e segnaletica da affiggere nei vari ambienti scolastici;
  • predisporre indicazioni per l’ordinato ingresso a scuola, e per gli spostamenti interni ai locali scolastici, anche mediante affissione di specifiche indicazioni e/o di segnalazioni a terra.
  • in relazione al rischio di contagio ed alle possibili azioni di prevenzione, promuovere azioni di formazione e informazione - frequente e diffusa - del personale scolastico, degli alunni e delle famiglie;

 

  • dotarsi di piattaforme digitali di e-learning per fronteggiare eventuali sospensioni della didattica in presenza;
  • intraprendere azioni di formazione e aggiornamento del personale tutto in tema di competenze informatiche e didattica integrata al fine di implementare e consolidare pratiche didattiche a supporto della didattica digitale integrata;

 

  • attuare forme di didattica, anche a distanza, inclusiva e attenta ai bisogni formativi di tutti gli allievi, soprattutto con BES;
  • mettere a disposizione degli studenti meno abbienti dispositivi in comodato d’uso (notebook, tablet, router, schede SIM) secondo le disponibilità della scuola, in caso di sospensione delle attività in presenza.

 

  • Organizzare attività di informazione e prevenzione in rapporto ai fenomeni di bullismo e di cyberbullismo;

 
 
 
 
La famiglia si impegna a:
 
▪ monitorare sistematicamente e quotidianamente, prima che vadano a scuola, lo stato di salute dei propri figli e nel caso di sintomatologia riferibile a contagio da Covid19 (febbre, raffreddore, congiuntivite, tosse ecc.), tenerli a casa e informare immediatamente il proprio medico di base, seguendone le indicazioni e le disposizioni. Chiunque ha sintomatologia respiratoria o temperatura superiore a 37,5°C dovrà restare a casa.
 
• recarsi immediatamente a scuola e riprendere il figlio/a in caso di manifestazione improvvisa di sintomatologia respiratoria o febbrile nel rispetto del protocollo disposto da Servizio di Prevenzione e Protezione della scuola;
 
rispettare rigorosamente le regole individuate dall’Istituto di accompagnamento e ritiro dei figli da scuola, in caso di ritardo l’ingresso non sarà consentito;
• partecipare agli incontri (anche in video conferenza) organizzati dalla scuola per informare delle attività da svolgere ai fini del contenimento del COVID-19 e per la tutela della salute;
• tenersi informata costantemente riguardo alle iniziative della scuola, anche tramite contatto con i rappresentanti di classe ma soprattutto mediante una consultazione quotidiana e sistematica della Bacheca web della piattaforma Spaggiari e del sito web della scuola;
 
rispettare le regole per l’accesso delle famiglie agli uffici amministrativi;
 

  • supportare e sostenere l’acquisizione dell’autonomia personale e del senso di responsabilità dei propri figli nel percorso di crescita personale e nel processo di apprendimento;

 

  • favorire, se si dovesse verificare la necessità, la partecipazione dei figli alla didattica a distanza;

 

  • promuovere il corretto utilizzo a scuola e fuori scuola dei dispositivi elettronici in dotazione ai propri figli, esercitando la propria funzione educativa coerentemente con le azioni messe in atto dall’Istituto al fine di prevenire e contrastare efficacemente i fenomeni di bullismo e cyberbullismo;

 

  • partecipare, anche a distanza, agli incontri con i docenti;

 
• prendere visione del Regolamento recante misure di prevenzione e contenimento della diffusione del SARS-CoV-2 e del Regolamento per la didattica digitale integrata dell’Istituto e informarsi costantemente sulle iniziative intraprese dalla scuola in materia;
 

  • presentare, discutere e condividere con i propri figli il patto educativo sottoscritto con l’Istituzione scolastica.

 
La studentessa/lo studente si impegna a:
 

  • rispettare tutta la normativa vigente in tema di emergenza sanitaria da contagio Covid19 e le relative direttive impartite e disposte anche dalla scuola;
  • comunicare tempestivamente alla scuola le variazioni del proprio stato di salute che potrebbero riferirsi ad un contagio da Covid19 (febbre, raffreddore, congiuntivite, tosse ecc.) per permettere l’attuazione del previsto protocollo e scongiurare il pericolo di contagio di massa;

 

  • impegnarsi nella didattica a distanza rispettando la netiquette, il regolamento per la DDI e le indicazioni dei docenti, osservando le consegne;

 

  • utilizzare i dispositivi elettronici a supporto della didattica, in comodato o personali, in modo corretto nel rispetto della Legge evitando azioni lesive della privacy e della dignità dell’altro riconducibili al cyberbullismo ed al bullismo in generale.

Sito realizzato da Carlo D'Ago sulla base del modello distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.72 del 17/06/2020 agg.08/08/2020